Menu

Chiusa e dintorni

Già nel lontano 1494, il pittore bavarese Albrecht Dürer rimase incantato dal fascino di Chiusa. Oggi questa cittadina romantica è tra i luoghi più belli dell’Alto Adige. Ne è una prova il fatto che nel corso dei secoli Chiusa non ha perso nemmeno un pizzico del suo charme.

Le case riccamente decorate, sulle cui facciate con tante finestre si arrampica l’edera, sono il tratto distintivo principale del grazioso borgo antico di Chiusa, uno dei più belli d’Italia. Poi ci sono la Torre del Sagrestano, il Monastero Benedettino di Sabiona che troneggia alto sopra Chiusa, la vicina Bressanone – storia e cultura vi accompagneranno sempre in questa città degli artisti in Valle Isarco. Tutto’intorno a questi e ad altri tesori culturali un paesaggio naturale di estrema varietà vi invita a tante escursioni. Come “valle dei sentieri”, la Valle Isarco attira i visitatori con un’offerta estremamente varia di escursioni e percorsi d’alta montagna. Qui le famiglie con bambini si sentono bene al pari degli alpinisti appassionati.

Oltre a storia, arte e cultura, Chiusa vi vizierà con gioie culinarie per il palato. In autunno le vie di Chiusa si animano con la festa del “Gassltörggelen”, che annuncia la stagione del vino nuovo. Gli «schlutzkrapfen» (ravioli tirolesi), la zuppa d’orzo, i canederli con il surfleisch, la carne suina speziata tipica dell’Alto Adige, e poi il profumo delle caldarroste che qui si chiamano “keschtn”, tutto accompagnato da un bicchiere di vino nuovo – i buongustai tra di voi spalancheranno gli occhi!

Chiusa in Alto Adige in estate


Richiesta




Continua

Meteo
Arrivo & Link